Future-A con Ferro : nasce Tile&Design Trendlab

In Cersaie parleremo di materie, prodotti, applicazioni, tecnologie ma anche di design, colore e trends. Quando si parla di tendenza di un prodotto generalmente si indica anche la sua diffusione. Tanto è maggiore la tendenza di un prodotto tanto è maggiore la sua diffusione. La parte più interessante di questo fenomeno che riguarda tutti i settori, nessuno escluso, è capire le motivazioni che spingono un prodotto a diventare tendenza. Onestamente questo non è il nostro mestiere ma visto che crediamo in ciò che stiamo facendo abbiamo iniziato una collaborazione molto interessante con uno studio di Valencia il “Future-A” che si occupa di ricerca e design applicata al mondo ceramico e habitat. E’ nato Tile&Design Trendlab che ha l’obiettivo di offrire una visione dei fenomeni che condizioneranno il settore ceramico offrendo spunti e le soluzioni stilistiche adeguate. Uno strumento creativo ma anche una fonte di inspirazione. Uno spazio dove parlare di movimenti e preparare proposte per il lancio di nuovi prodotti studiati per i nuovi consumatori anche digitali.

Metodologia

Per lo sviluppo di questa ricerca sono state utilizzate tecniche di coolhunting e ricerche antropologiche digitali, visite di fiere e “hubs” di design e habitat umano. Decorazione di interni, architettura, arredamento, tessuti, ceramica sono solo alcuni degli spazi che abbiamo analizzato per preparare la ricerca che presenterà una preview delle tendenze che si vedranno durante le prossimi eventi internazionali di design.

Direzione del trends

Le ultime fiere internazionali hanno evidenziato un deciso cambio di design di prodotto. Il minimalismo e lo stile nordico degli ultimi anni hanno lasciato il passo a proposte più eccentriche dove la componente decorativa è la protagonista. Il Massimalismo e il recupero dei motivi decorativi delle epoche passate sono considerate ora elementi di uso abituale e continueranno ad esserlo per il prossimo futuro. Art Decò e le estetiche degli anni 60 e 70 sono alcuni degli stili più esplorati dai designers e interior decorator. In tema di finiture e materiali, stiamo vivendo un momento molto interessante perchè le innovazioni tecniche hanno letteramente aperto un mondo di possibilità. I nuovi sviluppi hanno portato alla ribalta prodotti considerati del “passato” come il terrazzo o battuto veneziano e moderno, eclettico ed estremamente personalizzabile. Nonostante ciò, il minimalismo non è morto. Le nuove basi del design si ispirano ad un lusso semplice. Prodotti apparentemente semplici che grazie alle finiture e ai dettagli sono pieni di personalità. In ceramica i cementi e le pietre caratterizzati da elementi tattili o visuali saranno il trend. Le decorazioni lineari, di chiara ispirazione maschile, saranno una delle chiavi dei trends. Altra grande tendenza sarà rappresentata dall’utilizzo dei metalli e metallizzati, che oggi sono sofisticati e di lusso, in contrasto alle superfici lucide e brillanti delle stagioni precedenti. Con effetti invecchiati o spazzolati saranno una delle principali finiture utilizzate. All’oro e al platino si aggiungono, il bronzo e l’oro rosa. Una tendenza che dal settore del mobile ha raggiunto rapidamente l’ambiente bagno e che già si sta muovendo verso l’ambiente cucina, dalle maniglie ai dettagli degli arredi fino alle facciate. I formati continuano ad aumentare ma i formati piccoli prendono vigore e questo perchè designers e interior decorator rivendicano l’importanza della storia ceramica, dando valore alla fuga invece di nasconderla. Questo fenomeno rivisiterà e rivaluterà il disegno classico ed anche le applicazioni tradizionali dei colori e degli effetti.

01 #Trend Tile Core

“Think big and produce Small” questa è la massima di questa tendenza. Il formato piccolo torna con forza al settore dei rivestimenti e la fuga si converte in un alleato indispensabile dei progetti. Questa tendenza è confermata anche dal lavoro degli interior decorator e architetti che le utilizzano sfruttando al massimo tutte le possibilità decorative. Le tendenze attuali tornano all’essenza ceramica attraverso le sue caratteristiche: formati piccoli, colori tradizionali e possibilità decorative. In questo senso alcuni materiali classici del settore si recuperano, come per esempio le materie reattive e i colori tradizionali ceramici ma in una veste completamente nuova dove la grafica è rinnovata e reinterpretata. Pertanto alla riproduzione fedele dei materiali si aggiunge un extra di graniglie digitali colorate e no che rinnovano e amplificano tutte le possibilità decorative. In questa nuova tendenza la dimensione decorativa è molto importante e le principali linee di grafica che si definiscono sono:

  • New Menphis: geometrica dai tratti essenziali.
  • Combinazione di colori saturi e primari con altri più soft e naturali
  • ceramica tradizionale : ispirazione ceramica degli anni 60-70
  • industrial+Folk : combinazione di superfici industriali, come il cemento, con materie di aspetto artigianale (effetti e colori ceramici tradizionali)
  • combinazione fra aspetti naturali e artificiali.

02 #Trend-Terrazzo and Deco

Uno dei maggiori trend dal punto di vista dei materiali è il ritorno del terrazzo. Architetti, studi creativi e brand rinomati stanno optando per questo tipo di finiture nei loro grandi progetti come David Chipperfield, Barber & Osgerby, Wes Anderson, Prada e Selfridges.

temi sono differenti e spaziano dal recupero dei classici degli antichi terrazzi veneziani del 17^ secolo alle interpretazioni colorate più contemporanee. Con loro la ceramica ha la capacità di presentare proposte innovative attraverso il colore e la decorazione. Abbiamo già visto questo fenomeno al Salone del Mobile di Milano nelle presentazioni dei tavoli dei salotti e delle cucine. Belissime le decorazioni di Cassina, presentando tavolini realizzati interamente con materiale bianco e nero a stracciatella. La vera caratteristica che lo contraddistingue sono le linee e forme eleganti e sobrie adatte per tutti i gusti e soprattutto abbinabili a tutti gli stili. Possiamo concludere dicendo che questa tendenza include:

  • Terrazzo dove le piccole pietre rappresentano la caratteristica principale, assieme ad altri materiali sintetici o legno
  • Colori soft e toni caldi naturali in contrasto con palette colore più fredde e finitura tipo pietra
  • Una specie di brutalismo nelle forme nelle quali grandi blocchi di pietra sono al loro massimo
  • Semplice e lineare con un carattere molto estetico.
  • Links:

03 # Trend – Tattile e Rettilineo

L’introduzione della tecnologia in tutta le dimensioni della nostra vita, sta generando un bisogno crescente di contatto per le cose fisiche. La dimensione tattile dei materiali è una fonte di connessione con il mondo reale. Nella ceramica questo aspetto si traduce in strutture decorative tridimensionali decorate con materiali in grado di valorizzare il tatto attraverso l’applicazione di graniglie digitali. E’ una tendenza che veicola l’estetica delle tecnologie e che riguarda i materiali da pavimento, rivestimento e tutti gli ambienti del living contemporaneo. Il disegno lineare prende inspirazione dal design e dalle linee delle auto. Anche i materiali impiegati sono molto importanti, come i cristalli e i metacrilati, che rappresentano un importante risorsa per il design. E’ un trend dove la percezione visuale dell’occhio è accompagnata dal gioco di luci del matt e del lucido su tutta la superficie. Il 3 D design della superficie è una delle caratteristiche principali di questo trend. In questo modo, la riproduzione tessile e geometrica sono risorse trasportate al loro massimo valore grazie alla decorazione digitale dei micro rilievi.

Links: German Ermics Chair

  • volumi delle geometrie
  • colori scuri con la presenza di toni maschili come il grigio, il blu, il grigio e verde.
  • il visual e l’aspetto tattile hanno sempre una grande personalità 

 

 

 

04 #Trend- Metal Memento

 

Altro trend particolarmente interessante è rappresentato dall’utilizzo del metallo e metalizzati. Molte finiture degli arredi sono lucidi, satinati, dorati, invecchiati ma anche moderni e rosati. La differenza rispetto gli anni scorsi è che la finitura è più sofisticata e la memoria gioca un ruolo molto importante. Effetti dorati, platinati, ramati arricchiti di graffiature, spazzolature semplici ma altrettanto sofisticatissime per dare un leggerissimo tocco vissuto. 

Il cuore di questo trend è la filosofia #kintsugi, una tecnica giapponese nata per la riparazione delle antiche stoviglierie con oro, che viene inserito all’interno delle rotture. Un altro fenomeno che in qualche modo segue anche questa antica tecnica è l’art decò con il lavoro prezioso manuale su superfici dorate. In ceramica gli effetti dorati generalmente sono ottenuti attraverso l’utilizzo di materiali ed applicazioni da terzo fuoco ed altre tecniche decorative come il PVD.

  • lusso decadente che esplora le nuove possibilità decorative dei metalli
  • ricerca di molte finiture
  • il mix con materiali poveri

Link : Project Tracing Identity by De Castelli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Se volete vedere anche pareri differenti o magari Vi interessa approfondire questi argomenti con altre prospettive Vi consiglio di leggere anche Slow futures decorative accessories Post.