Dry Application e Full Digital : le nuove frontiere del digitale

Graniglia per applicazioni in digitale

La tecnologia avanza e i materiali da utilizzare seguono il passo. In questo caso i materiali sono le graniglie e la tecnologia che la supporta sono tutte le nuove macchine di applicazione digitale per il settore ceramico, fra le quali K9 di Kerajet, Evo Dry Fix di Projecta e DDG di Sacmi. L’obiettivo è sempre lo stesso, produrre materiali e macchine capaci di arricchire le ceramiche rendendole più preziose e naturali possibili. In questa continua ricerca di innovazione anche Ferro fa la sua parte, presentando al Cersaie una linea di prodotti realizzati con diverse graniglie di varie caratteristiche, come:

  • Graniglia Matt per alta e bassa temperatura
  • Graniglia Lustro
  • Graniglia Lucida
  • Graniglia Bianca

Chi fa la differenza non è solo il tipo di materiale applicato, quanto il sistema di adesione utilizzato che di fatto rappresenta la vera differenza tra l’utilizzo di una tecnologia e l’altra. Fino ad ora abbiamo parlato di applicazione di graniglia ma queste nuove tecnologie consentono anche l’utilizzo di più materiali da inserire nella stessa piastrella. Si potranno finalmente ottenere prodotti che come i marmi naturali mostreranno effetti di lucido differenti (se levigati) e colori intensi che potranno essere inseriti nelle venature o utilizzati per fare vere e proprie decorazioni. Esempio di questa tecnologia è il “Calatorao”, pietra elegante di origine Spagnola, caratterizzata da una vena bianca secca e ben definita che abbiamo reinterpretato proprio abbinando due tipi di materiali, una graniglia trasparente lucida ed una graniglia bianca colorata in fusione.

Full Digital – nuova frontiera del digitale

Full Digital è per gli addetti al settore il primo passo verso la famosissima “linea digitale”. In realtà, Full Digital non è un materiale quanto piuttosto un’applicazione che favorisce la produzione nelle aziende che producono lastre di grande formato, offrendo moltissimi vantaggi produttivi, come ad esempio:

  • creazione di una linea di produzione più compatta
  • linea che può essere gestita in modo autonomo
  • cambio rapido di produzione
  • grande risparmio in termini di materiali utilizzati, scarti produttivi, spazio e acqua de lavaggi

La tecnologia Full Digital utilizza testine ad elevata deposizione, come ad esempio PQRL e HF “System” (Ma non è l’unico impiantista che stà lavorando in questa direzione) raggiungendo una deposizione di 300 – 400 gr/mq evitando però problemi di umidità e soprattutto di asciugatura del materiale depositato. In Cersaie, presenteremo differenti materie adatte a questa tecnologia, come:

  • Smalto Opaco Matt – Alta temperatura
  • Smalto Trasparente Matt – Alta Temperatura
  • Smalto Trasparente Lucido – Alta Temperatura

Al Cersaie presenteremo “Full Digital Project” (che fantasia!!!) una cementina realizzata su impasto colorato nel quale si potranno apprezzare le differenti materie in superficie.