DECORATION AND GLAZE INKS – DG INKS

La famiglia DG Inks è composta da prodotti ‘acqua compatibili’ che durante la combustione in forno sviluppano un certo quantitativo di acqua, a causa dei gruppi ossidrilici contenuti in catena (cosa che non avviene nella famiglia Ferroinks 3.0). Rispetto a questi ultimi, quindi, il carbonio totale (CO e CO2) che si può rilevare al camino è leggermente inferiore, ma, soprattutto, è il livello di emissioni odorigene in fase di combustione a risultare inferiore di circa 30 volte. Poiché il veicolo dei DG Inks contiene glicoli, in funzione dell’ambiente di reazione è possibile lo sviluppo di catene con gruppi carbonilici durante la fase di preriscaldo del forno; in tal caso, regolando le condizioni di cottura, si può ridurre al minimo questo tipo di molecole.

Gli inchiostri DG Inks perdono quasi completamente la fase organica entro i 250°C: il loro tempo di ossidazione è quindi molto inferiore rispetto a quello dei Ferroinks 3.0 che, pertanto, presentano una quantità maggiore di molecole incombuste al camino.

Non contenendo acqua ‘libera’ e avendo un livello quasi nullo di conducibilità elettrica, gli inchiostri DG Inks possono essere caricati direttamente sulle macchine/testine già in commercio senza particolari accorgimenti, fatta eccezione per la pulizia della macchina con il “cleaner” dell’inchiostro uscente e poi con quello specifico per inchiostri DG Inks. La reologia e quindi comportamento fluido dinamico dell’inchiostro è stato studiato appositamente per replicare gli inchiostri in commercio e soprattutto adatti alle tecnologie esistenti così da rendere ancora più semplice il passaggio dal vecchio al nuovo inchiostro. In Cersaie presenteremo alcuni prodotti realizzati con questa tipologia di inchiostri.